News‎ > ‎

CQ BBI 2012

pubblicato 11 gen 2012, 09:20 da Webmaster ARI Gorizia
     Iniziare una nuova avventura di Sezione inaugurando il 2012 con il Contest CQ BANDE BASSE non è cosa da poco. Terminate le feste, il 6 gennaio alle ore 09.00 UTC ritrovo in Sezione per la preparazione del setup per il CQ Bande Basse. Diretti come sempre dal Contest Manager IV3AZV Mauro presenti all’appuntamento anche il Presidente IV3YIM Salvo e Paolo IV3BCA. Anche se nella foto a sinistra vedete IV3WJP Gregor ovviamente dopo le solite 15 mail e SMS è arrivato diciamo quasi puntuale, del resto cosa potremmo fare di più quando il nostro Ingegnere Capo a giorni diventerà papà? A Gregor tutto è concesso anche quello di assemblare il Rig Elecraft K3 di IV3AZV arrivato a Mauro giovedì e sballato “nei bidoni delle scovazze” di fronte alla porta della Sezione. Pertanto la foto d’apertura riporta, come dice la parola stessa, l’apertura della scatola e la consegna del “Lego nuovo” da assemblare.
     Comunque la decisione presa dopo tanto pensare è relativa al pieno sfruttamento delle aste porta bandiera fronte il fabbricato che ci ospita al fine di tendere il famoso dipolo per la “Top Band” lungo 92 metri ed un dipolo 40/80 con trappole basso rivolto verso SUD OVEST. Quindi le operazioni partono con l’installazione di questa antenna, con tanto di lancio “del pugno di scimmia” per tendere orizzontalmente il dipolo.
    Dopo diversi tentativi qualcuno adita all’intervento provvidenziale di un elicottero ma con un po’ di ingegno grazie al nobile “palo ungherese” riusciamo a tendere una cima da 16 mm oltre il tetto del fabbricato.
    E’ l’occasione di testare anche il commutatore remoto a 6 posizioni fatto da IV3YIM Salvo che permetterà la commutazione del 40/80 e del dipolo a 160 metri. Funziona anche se l’ingegnere capo non capisce come faccio a stringere su una morsettiera cavi di un unico colore senza “batterli” . Gli viene spiegato che i cavi anche se tutti marrone hanno un numero.
    Nella pratica vengono realizzate due postazioni operative. Ovvero Stazione 1 con Yaesu FT 1000 MP collegato al suddetto commutatore ed amplificatore Ameritron.
    Seconda stazione per cercare moltiplicatori collegata ai dipoli mono banda fissi 100 Watt
    Giustamente appena montato il dipolo 40/80 risuona bene in banda 40 metri ma in 80 è starato.
    Si procede quindi con la classica taratura ad occhio fino a quando si ottiene un bel 1:1,1 a 3.650 ed 1: 1:1,1 a 7.100. Bene togli e metti alza ed abbassa e si fanno le 12.30. Le Antenne sono montate e viene affidato a Paolo il Setup della Sala Radio.
    Tutto OK. Si pensa di utilizzare il Transceiver TS 850 dono di IV3PAE (S.K.) Amaramente mi accorgo che è privo di CAT pertanto vado a casa a prendere il Kenwood 870. Dopo un pomeriggio di prove, test cablaggi internet, cavi, choke ferrite, trasmissioni a 145.225 con Gregor IV3WJP, SMS a IV3AZV è tutto a posto.
    Ritrovo sabato non più tardi delle 13.30 (ora locale per aprire e tenere una frequenza aperta sui 40 metri).
    Arrivo alle 13.00 in sezione, faccio l’ultimo test e trovo che il suo TS 870 non riceve. Cosa sarà successo? Sicuramente durante le prove della sera prima non avrò commutato i Filtri imprestati da Tadej S52X e pertanto si sarà preso qualche volt di RF direttamente all’ingresso.
    PANICO, cosè il panico? Tutto l’insieme di quelle cose che accadono improvvisamente convinto che hai lavorato alla grande eppure non funziona. SMS Scambio di telefonate. CAT obbligatorio, corsa a casa a prendere interfaccia CW e cavo Cat per il IC-7400.
    Tutto è operativo alle 13.30. Il software di Paolo IK3QAR lavora in rete sia dalla Stazione Uno che dalle Stazione Due il CW funziona, insomma accendo il Glorioso FT-1000 mi posiziono con il VFO a circa 7.082 non c’è nessuno ed inizio a conversare in 40 metri per occupare la frequenza. Simpaticissimo l’avvicendarsi delle stazioni da contest ovviamente QRP che augurano il bocca al lupo e chiedono come arrivano a Gorizia? Lo S-Meter non scende sotto i 9 +40 pertanto rapporti più che buoni per tutti. Alle 13.55 arriva Salvo e gli passo le cuffie Heil per iniziare a far Runner in 40 SSB Incredibile, IV3YIM è un mostro e supera il suo personale record in quanto IQ3GO ha 160 QSO in un ora. Grande Salvo. Così continua il contest, alla sinistra mi posiziono sul IC 7400 alla ricerca di moltiplicatori consentendo lo stop della Stazione 1 per effettuare il Moltiplicatore sulla Stazione 2. Arriva Mauro IV3AZV e ride sotto i baffi che non porta, arriva Gregor IV3WJP, arriva IV3NDV ecc ecc insomma andiamo avanti avanti avanti ci si scambia alla radio 1 continuando ad effettuare QSO, in grafia ed in SSB (Mi domando ma esiste un contest in JT65?)
    Alle 20.00 puntuale arriva Edi IV3MPI nostro pilastro Segretario, Contestatore ovviamente e senza bisogno di lineare in quanto a Forlì gli danno 5/9+ direttamente dall’emissione prodotta dalle corde vocali anche a radio spenta. Scusa Edi ma sai quanto ti vogliamo bene. Dalle 20 alle 02.30 è continuamente operativo.
    Gregor decide di pubblicare lo score on-line, simpatico sistema che offre il software per il Contest e siamo davanti ad ARI CAMPOBASSO ed il primo posto lo porteremo fino alla fine.
    Così passano le ore quando si decide di passare nella Top Band ed arrivano i primi QSO e moltiplicatori, ritorna Gregor e si mette a far CW in 160. Ottimi QSO che valgono tanti punti. Insomma unica nota negativa della serata è la mancanza di propagazione, un vero buco tra le 22 e mezzanotte ora locale.
    Si rileva inoltre un rumore di bassa frequenza terribile dovuto al nuovo impianto di illuminazione stradale. Prenderemo provvedimenti.
    Così vengono superati i 600 QSO al giro di BOA delle 02.00 QTR ora locale dopo 12 ore di Contest. Restano in sezione IV3WJP Gregor e Mauro IV3AZV.
    Alle 04.30 chiudono il log lasciandolo al turno della mattina. Arriva YURE IV3EPO assieme a SALVO IV3YIM verso le 6.00 e via si rincomincia, la propagazione la mattina non è un granché ma in ogni caso IQ3GO passa corrente alternata attraverso i suoi “aerei” aggiungendo QSO su QSO.
    Ritorno io alle 10.00 ed assieme a Salvo smontiamo le antenne. Arriva Bruno IV3BBR nostro “decano” che analizza la copertura della nuova SIM del cellulare. Mi metto alla Radio verso le 10.30 in 40 metri ormai le stazioni più importanti sono state contattate si ricercano moltiplicatori QSY in grafia in ISO ecc.
    Mauro IV3AZV mi blocca quando sente una stazione non contattata. Fa il Qso, quindi ritorno in running CQ ITALIA CQ BANDE BASSE IQ3GO IQ3GO GORIZIA CONTEST!

    Insomma un bellissimo Contest. Tanta partecipazione e molto appagante. Alle 14.00 ora locale finito il Contest resto con le cuffie su a dialogare con i vari colleghi delle stazioni IQ scambiandoci impressioni, mentre salvo i log. Sono felice di ricevere i complimenti dalle più blasonate.
    IQ4FC con la voce di Giovanni mi dice, cavolo avete fatto il doppio di QSO di noi! Pertanto come dice Maslow salgo sul gradino più alto della Piramide perché il lavoro di squadra del team della Sezione e di tutti i soci hanno portato ad un altro ottimo risultato.
    Nell’attimo in cui scrivo leggo i declared su Internet e sono lontani, molto lontani da noi…
    Non servono ringraziamenti se non la bellezza di fare queste gare che appagano per gli sforzi che fai che coalizzano la nostra Sezione, e non solo. Fiumi di parole potrei scrivere ma la felicità nell’ottenere risultati anche se sui 160 l’illuminazione pubblica porta al dipolo 9+20 di QRM.
    Al prossimo appuntamento. 73 de Paolo, IV3BCA.